Settori di attività

Sistemi di Centralizzazione

L'intelligenza distribuita

Centralized System

Centralizzare e distribuire sono i due concetti alla base di ogni intelligenza. Intendendo l'intelligenza come l'insieme di tutte le funzioni mentali (o software) che permettono ad un uomo (o a un computer) di interpretare nel modo giusto gli eventi che si presentano.  L'uomo percepisce intelligenza nella capacità un po' darwiniana di comprendere e affrontare nuove situazioni e di adattarsi all'ambiente. L'intelligenza poi, per distinguersi dalla conoscenza sensoriale, ha bisogno di creare nessi e relazioni tra le cose che sperimenta, ha bisogno di elaborare e riarrangiare tutte le informazioni che possiede, archivi e dati percettivi compresi.

Ecco perché, nel settore della sicurezza, una telecamera non basta, un sensore non risolve, un computer senza archivio e senza una logica procedurale ben scandita non serve: occorre la rete, occorre l'intelligenza centralizzata.

Occorre prevedere i problemi che potrebbero presentarsi e eventualmente risolverli, occorre riconoscere situazioni già note in circostanza inedite e occorre la capacità di re/agire nel modo più appropriato a qualsiasi emergenza. Oggi la frontiera dell’innovazione non è più nella tecnologia e nel servizio frazionato ma nel governo centralizzato, nella piattaforma di controllo e di monitoraggio, nella gestione integrata dei servizi aziendali.

Alla parola intelligenza vengono comunemente attribuite due etimologie, una vera e una falsa. Entrambe però aiutano a definire i confini di un concetto enorme e quindi, in un certo senso, sono vere tutte e due. La prima fa derivare intelligente da intus legĕre, leggere dentro. La seconda da inter legĕre, leggere tra. Abbiamo quindi l'idea di un'attitudine che oscilla tra leggere oltre la superficie, quindi comprendere realmente le situazioni, e leggere tra le righe, quindi interpretare, collegare, stabilire delle correlazioni tra elementi.

L'oscillazione tra questi due concetti è alla base del nostro modo di intendere la sicurezza. La società SPEE propone sistemi intelligenti, smart city, edifici liquidi e centri di controllo capaci di interpretare al meglio gli eventi in essere e di telegestire/telecontrollare, tramite un virtuoso sistema di feedback, networking e report, qualsiasi situazione. Vogliamo che i nostri sistemi siano intelligenti nei due sensi. Vogliamo essere connessi, a fuoco e collegati al quotidiano dei nostri clienti.

Il nostro software (un po' il linguaggio che permette che le varie parti comunichino tra loro per far funzionare il tutto) consente di collegare insieme tutta la sicurezza che possiamo proporre tramite due storici applicativi: Himalaya e Karakorum.

HimalayaKarakorum

Prendono il nome da due gruppi montuosi pieni di fascino e tradizione e sottolineano lo spirito di sfida con cui, oltre vent'anni, abbiamo deciso di provare a realizzarli.

Le attuali richieste di mercato esigono sistemi non proprietari, soprattutto non legati ad alcuna tecnologia specifica. In questa direzione, i sistemi Himalaya e Karakorum (conformi alle Norme CEI 79-5.1.2.3) sono sistemi aperti e flessibili. Sistemi che consentono applicazioni multilingua, sistemi completamente integrabili con qualsiasi tecnologia esistente sul mercato. Dispongono di un’ampia libreria di driver e riescono a centralizzare allarmi, dati, immagini video e audio su qualsiasi vettore di trasmissione. Inoltre, grazie alle potenti basi dati con cui interagiscono, consentono controlli, statistiche e gestioni aziendali personalizzate.

Oggi Himalaya e Karakorum sono tra i nostri sistemi più affidabili e rodati di centralizzazione dati, audio e video. Sviluppati interamente dalla ricerca e sviluppo interna alla società SPEE, sulla base delle esperienze più che trentennali maturate nell’integrazione di sistemi, sono un po' il fiore all'occhiello della nostra sicurezza connessa.

Utilizziamo i cookie per assicurarvi la migliore esperienza nella navigazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca qui per maggiori informazioni.