Press&Media

News

LA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE, IN UNA CITTA’ COME L’AQUILA

E’ un nuovo immenso mercato, per la Spee guidata da Luciano Ardingo, che porterebbe secondo l’Università di Boston un impatto economico di 15mila miliardi di dollari nel prossimo quinquennio, per una fetta di mercato tutta da esplorare, non essendo il 99.4% degli oggetti fisici ancora connesso. E’ chiaro che la Spee fa impresa, e se è riuscita ad andare su Repubblica ed Affari e Finanza per essere una delle aziende italiane più accreditate nella sicurezza delle persone, dei beni e dell’ambiente, all’Aquila ancora non trova interlocutori pubblici e privati per cercare d’innovare la città in cui opera. Il mercato del lavoro sta cambiando radicalmente, l’occupazione sempre più a rischio muore, mentre il cratere ed il capoluogo non colgono ancora le opportunità delle città e borghi intelligenti. Avrebbero infatti risorse ed opportunità per fare investimenti nuovi e creare crescita, ma di linguaggi innovativi non se ne riesce parlare. [...]

Fonte: http://www.leditoriale.com/index.php?page=articoli&articolo=30142

Utilizziamo i cookie per assicurarvi la migliore esperienza nella navigazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca qui per maggiori informazioni.